CHI SIAMO

IL PROGETTO EaT

Il progetto Emozioni a Teatro (EaT), beneficiario di un finanziamento di Fondazione Cariplo, nasce dall’esigenza di sviluppare un nuovo strumento di relazione con il pubblico teatrale nel territorio di Milano, che sia finalizzato alla comprensione dei suoi gusti e delle sue preferenze. L’idea che sta alla base del progetto è infatti quella di trovare un modo semplice e immediato, ma al contempo efficace, di interrogare il pubblico sulla sua reale esperienza a teatro, invitandolo ad esprimere un giudizio di tipo emozionale sugli spettacoli fruiti.
L’originalità del progetto Emozioni a Teatro consiste principalmente nel differente approccio all’osservazione del comportamento del pubblico teatrale: a fronte delle ricorrenti indagini statistiche che tendono a ridurre l’esperienza dello spettatore a teatro ai dati di tipo quantitativo, EaT promuove invece un Osservatorio indirizzato a un’analisi di tipo qualitativo, con il duplice obiettivo di avere da un lato una panoramica sulle oscillazioni del gusto del pubblico nel tempo e, dall’altro lato, di trasmettere ai professionisti del teatro importanti indicazioni sulle tendenze di gusto del pubblico, che possano in qualche modo essere di supporto alle proposte culturali e alla programmazione dei teatri nella Città Metropolitana di Milano.
Il progetto Emozioni a Teatro si presenta perciò come un complesso stratificato che coniuga proposte per il pubblico, ricerca scientifica, produzione e promozione teatrale.

Proposte per il pubblico. Lo strumento tramite cui verrà condotta l’indagine sui gusti del pubblico è la piattaforma interattiva multifunzionale www.emozioniateatro.it. Il compito di questa particolare piattaforma, infatti, non è solo quello di interrogare il pubblico in merito alle proprie preferenze, ma anche quello di fornirgli alcune indicazioni per migliorarne l’esperienza a teatro. Ad esempio, lo spettatore verrà orientato nella scelta dello spettacolo a cui assistere sia grazie all’indicazione del genere di appartenenza di ciascuno spettacolo in programmazione, sia tramite l’invio di periodiche newsletter con consigli personalizzati sul profilo dell’utente. Inoltre, in collaborazione con i teatri aderenti all’iniziativa viene attivato un meccanismo di “fidelizzazione” del pubblico che permette di disporre di vantaggi sull’acquisto dei biglietti degli spettacoli proposti sulla piattaforma.

Ricerca scientifica. Il progetto prevede l’istituzione di un Osservatorio per il monitoraggio dei gusti del pubblico, espressi secondo un giudizio di tipo emozionale. Il criterio emozionale è stato infatti individuato come mezzo espressivo privilegiato delle preferenze individuali in virtù della sua intensità, della sua immediatezza e della sua universale comunicabilità. Compito dell’Osservatorio sarà dunque la raccolta e l’elaborazione dei feedback emozionali del pubblico in risposta agli spettacoli visionati: i dati così formalizzati offriranno una “fotografia” sulle tendenze del gusto del pubblico milanese e saranno al contempo utili per una ridefinizione delle categorie estetiche a teatro.

Produzione teatrale. I professionisti del teatro saranno tra i beneficiari dei risultati delle attività dell’Osservatorio in quanto potranno fruire dei dati forniti dall’Osservatorio e quindi disporre di ulteriori mezzi a supporto della programmazione delle future stagioni teatrali, tenendo in considerazione la specificità del loro pubblico.

La durata prevista per la realizzazione del progetto è di due stagioni teatrali (2016/2017, 2017/2018): ad una prima fase sperimentale a cui hanno già aderito alcune tra le più importanti realtà teatrali della scena milanese, seguirà una seconda fase durante la quale l’offerta verrà estesa a un numero più rilevante di istituzioni teatrali milanesi.


I PARTNER
ScenAperta Altomilanese Teatri
Università degli Studi di Milano, Dipartimento di Beni Culturali e Ambientali
Atelier Europeo

CON IL CONTRIBUTO DI
Fondazione Cariplo

CON IL PATROCINIO DI
Comune di Milano

TEATRI CONVENZIONATI 2017/2018
A.T.I.R. Teatro Ringhiera
Circuito Teatrale ScenAperta
Pacta dei Teatri – Salone via Dini
Teatro i
Teatro Verdi/Buratto

INFO OSSERVATORIO
Sede dell’Osservatorio: Università degli Studi di Milano – Dipartimento di Beni Culturali e Ambientali, via Noto, 6 – 20141 Milano
Direttore scientifico: Maddalena Mazzocut-Mis (Università degli Studi di Milano)

CREDITS
Si ringraziano Francesca Dell’Orto e Daniela Ferrario per lo sviluppo del logo EaT.