Gli Angeli dello sterminio

Gli Angeli dello sterminio
Info

1 ora, 45 minuti

Teatro i

Teatro i
via Gaudenzio Ferrari 11, 20123 - Milano (MI)

Genere: drammatico, satirico

Prezzo intero: € 18,00

Prezzo con tessera EaT: € 9,00

Prezzo con coupon EaT: € 3,00


Note:

di Giovanni Testori

con Ruggero Dondi, Liliana Benini, Emanuele Turetta

regia di Renzo Martinelli

drammaturgia Francesca Garolla e Renzo Martinelli

luci Mattia De Pace

suono Fabio Cinicola

La trama

Un romanzo? Un testo di teatro? Un abbozzo? Un quaderno?

Un racconto “teatrato” o una narrazione che appartiene al teatro?

Lasciamo il mistero su cosa sia davvero questo lavoro.

Possiamo solo dire che ha come contesto Milano, la fine di Milano.

 

Una Milano che qui diventa exempla di un nuovo strazio, di una desolazione estrema, una ex-polis calpestata, corrosa, alla fine dei suoi giorni. “Gli Angeli dello sterminio” è una Apocalisse. L’Apocalisse di Milano.

Una città dove si avverte un continuo rinvio del senso e del significato, un luogo in cui l’effimero impedisce ogni reazione possibile alla fine incombente.

 

Quando e come le cose hanno cominciato ad andare male? Sono forse scomparsi donne e uomini scomodi, severi e seri, come Testori?

 

Bisogna riannodare il tempo, per trovare le ragioni dell’oggi.

Testori conosce i nomi dei responsabili dell’atrocità. Lui li sa. Testori è un folle, la sua profezia non può essere compresa: come Cassandra è al sacro che attinge. È dal sacro che si fa ispirare, è il sacro che fa parlare. Una lingua di cui, forse, abbiamo perduto l’alfabeto.

 

Testori ha provato a dirci cosa è successo nella città che lui ha tanto amato, ma di cui quasi non riusciva più a dire il nome, e noi, nel lavoro, anche grazie allo sguardo e all’esperienza di Cochi Ponzoni, affronteremo questa città.

 

Partiremo dall’incendio, dal disordine, da una città attraversata da motociclisti che si fanno Angeli. Da un presente che non ha più nessuna, nessuna nostalgia del passato.

 

Immagini

Calendario