Souvenir di Milano, Ricordo di Milano/Conca Viarenna

Installazione teatrale per video e parole

Souvenir di Milano, Ricordo di Milano/Conca Viarenna
Info

0 ore, 45 minuti

Teatro i

Teatro i
via Gaudenzio Ferrari 11, 20123 - Milano (MI)

Genere: sentimentale

Prezzo intero: € 12,00

Prezzo con tessera EaT: € 9,00

Prezzo con coupon EaT: € 5,00


Note:

Produzione Teatro i

in collaborazione con Officina Orsi

ideazione e regia Rubidori Manshaft

testo Roberta Dori Puddu

collaborazione artistica Paola Tripoli

creazione Officina Orsi

video editing Rubidori Manshaft

grafica Fabrizio Montini
oggetti di scena Officina Orsi CH

con il sostegno di Longlake Festival, Città di Lugano, Pro Helvetia Fondazione Svizzera per la cultura, Hernst Göhner Stiftung, LuganoinScena, Festival Internazionale del Teatro e della scena contemporanea – Lugano

La trama

Souvenir di Milano. Ricordo di Milano/Conca Viarenna è un capitolo del progetto Su l’Umano Sentire. L’attenzione è sul microcosmo di Conca Viarenna, E’ un’indagine sull’eredità del racconto e sulla scelta del ricordo da trasmettere attraverso i frammenti mnemonici degli abitanti, delle persone che hanno attraversato o attraversano un luogo. Lo sguardo personale che ridisegna lo spazio attraverso una mappatura emotiva.

 

Dimenticare è un attentato alle radici, all’identità, pregiudica il senso di comunità, la capacità di fare storia. Il passato scelto, nel racconto individuale ritorna ad essere presente e cancella la fine, la morte.

Come nella conoscenza di una persona il territorio della memoria sarà composto di indizi, ad ogni spettatore o abitante prendere quel che serve, ad ognuno la capacità di fare la propria mappa attraverso il ricordo altrui.

La memoria storica necessita di prove, la memoria emotiva è interessata alla pratica della rievocazione, le immagini non sono necessariamente ‘fedeli’. Il ricordo, che è una facoltà creativa, non solo seleziona le esperienze, ma le reinventa, attingendo alla memoria e allo stesso tempo ricostruendola.

 

Alle persone che aderiranno al progetto si chiederà di raccontarci di sé, di portare fisicamente un loro ricordo, una lettera a loro cara, un feticcio, la memoria d’infanzia, un souvenir, la narrazione di un evento che ha cambiato la loro visione del luogo, la nostalgia, il rimpianto, insomma i luoghi della propria esperienza, il ricordo in relazione alla città, un souvenir... appigli sui quali ricreiamo un vissuto in relazione al luogo.

Immagini

Calendario